Svezzamento senza traumi: 5 regole fondamentali

Svezzamento senza traumi: 5 regole fondamentali

Benvenute o Bentornate su Zen Mum, il Tempio della Donna! Oggi, per la rubrica I Consigli di ZenDiet, parleremo di svezzamento senza traumi.

La prima regola per uno svezzamento senza traumi: No alla fretta!

L’OMS consiglia di iniziare a proporre cibi solidi, per integrare l’alimentazione a base di latte materno, a partire dai 6 mesi compiuti. Per chi allatta al seno naturalmente lo svezzamento può avvenire tra i 6 e gli 8 mesi. Comunque il latte materno resta l’alimento principale almeno fino all’anno di vita secondo le linee guida dell’OMS.

Iniziare a proporre, non significa che dal primo pasto i vostri bambini inizieranno a mangiare come un adulto.

Magari assaggeranno, magari no. In ogni caso, l’importante è non mettere fretta né a voi stesse né ai vostri piccoli.

La seconda regola per uno svezzamento senza traumi: Niente premi o punizioni

Se il bambino non gradisce, non ha fame o comunque non termina il pasto come ci saremmo aspettate, non ha senso dare una punizione.

Provate ad immaginare di trovarvi di fronte un piatto che proprio non gradite oppure di avere lo stomaco pieno e qualcuno vi punisse per questo. Come vi sentireste?

Allo stesso modo, il messaggio che passa offrendo un premio per aver mangiato è quello che la bontà del bambino dipenda da ciò che mangia. Questo creerà una relazione malata col cibo, per cui mangiare = amore. Una relazione del genere può scaturire in disturbi alimentari più o meno gravi.

La terza regola per uno svezzamento senza traumi: Date il buon esempio con tanta varietà!

Svezzamento Varietà

Il bambino impara prima di tutto osservando il comportamento dei genitori.

Se mangiate di gusto anche i vostri figli saranno invogliati ad assaggiare.

Dare il buon esempio significa, in questo caso, anche contribuire ad una sana alimentazione, che sia ricca di alimenti.

La varietà è importante per nutrirsi correttamente e non avere carenze. Genera anche una maggior apertura e consapevolezza dei propri gusti.

La quarta regola per uno svezzamento senza traumi: Il cibo non è un premio!

Tornando alla questione di premi e punizioni, è da evitare l’associazione premio o punizione e cibo.

Questa relazione tra un benessere o un malessere e il cibo potrebbe creare dinamiche poco sane, che con la crescita hanno più probabilità di svilupparsi come disturbi alimentari.

L’ultima, ma non ultima regola: Divertitevi!

La quinta regola è il divertimento! Rendere il pasto un momento di condivisione, di socialità, di gioia e divertimento, creerà un ambiente sano in cui educare all’alimentazione i vostri figli.

L’educazione alimentare però comincia da te!

Il tuo esempio è ciò che determinerà la salute o la malattia di tuo figlio!

Allora, vogliamo lavorarci insieme?

ZenDiet svezzamento senza traumi

Ti ricordo che fino a domani puoi richiedere il percorso Amati come una venere! Iscrivendoti alla Newsletter e compilando il Test per le Intelligenze Percettive!

Mi raccomando! Se non compilerai il test, non avrai accesso al percorso Amati come una Venere!

Resta sempre aggiornati sulle novità di Zen Mum iscrivendoti alla Newsletter con il modulo qui sotto grazie al quale potrete ricevere il Test per le Intelligenze Percettive, oppure seguendo i canali Instagram e Facebook.

Ti ricordo anche che solo fino al 14 Febbraio potrai acquistare ad un prezzo superscontato il nuovissimo percorso di coppia per conoscere le vostre intelligenze percettive!

Resta sempre aggiornata sulle novità di Zen Mum iscrivendoti alla Newsletter con il modulo qui sotto grazie al quale potrete ricevere il Test per le Intelligenze Percettive, oppure seguendo i canali Instagram e Facebook.

Ti invito inoltre sul gruppo Zen Mum Community dove avrai l’opportunità di accedere a contenuti esclusivi!

Non perderti il nuovo shop di Zen Mum, dove potrai acquistare i percorsi sulle intelligenze percettive, emotive e cognitive e sull’organizzazione da Silvia Life Manager.

Ci leggiamo domani con un nuovo post!

Un abbraccio,

Zen Mum

Lascia un commento

×
×

Carrello